Biblioteca Comunale

Notizie storiche

palazzo pretorio

Dal primo regolamento della Biblioteca, approvato con del. 19/12/1874.: “Soppresse in ordine alla legge 7 luglio 1866 le Corporazioni Religiose, la Rappresentanza Comunale di Castiglion Fiorentino onde evitare la vendita od eventuale dispersione delle Librerie dei Conventi dei Scolopi, Minori Conventuali e Cappuccini esistenti nel Comune fu sollecita di domandare con le Deliberazioni de’ 9 ottobre e 7 dicembre 1867 la cessione delle dette librerie concesse nel gennaio successivo S.E. il Ministro Guardasigilli e quindi fu deliberata la istituzione di una Biblioteca Comunale per utilità degli Studiosi ed ammaestramento della gioventù”. Ser Giuseppe Ghizzi fu il primo bibliotecario con “Partito Municipale” del 7 gennaio 1873″. La Biblioteca venne inizialmente collocata in due sale di Palazzo degli Scolopi, quindi in Palazzo Comunale e dal 1975 al 1998 al primo piano di Palazzo Dragomanni in piazza Verdi. Dal gennaio 1999 la Biblioteca è stata trasferita nei locali di Palazzo Pretorio, che è stato oggetto di completo restauro e recupero funzionale. Alcuni dati sulla nuova sede:

superfici totali: mq. 500

locali: n. 11
tavoli di lettura: n. 11
posti a sedere: n. 36
PC: 6 (di cui 3 a disposizione del pubblico)
La Biblioteca, come la Pinacoteca e l’Archivio storico, è gestita dalla Istituzione culturale ed educativa castiglionese, il cui regolamento è stato adottato con del. n. 63 del 29/11/1993.

Orario di apertura al pubblico

Lunedì                                           15.00 – 18.00

Martedì      9.00  –  12.00             15.00 – 18.00

Mercoledì  9.00   –  12.00

Giovedì       9.00  –  12.00             15.00 – 18.00

Venerdì       9.00  –  12.00

Servizi:

Prestito gratuito di max. 3 libri per la durata di un mese, rinnovabile una sola volta.
Sono esclusi dal prestito: le opere in consultazione, i periodici e i quotidiani
Fotocopie a pagamento (€ 0,05 A4 e € 0,10 A3)
Prestito interbibliotecario Libri in Rete con le Biblioteche toscane (prestito gratuito)
Prestito interbibliotecario nazionale (con spese a carico dell’utente)
Navigazione in Internet a pagamento